Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Facebook
Youtube
Italian English French German Polish Romanian Spanish
Sei qui: HomeComunicatiDiritto di voto domiciliare

SCARICA EXPLORA: applicazione turistica dei Monti Lepini

Diritto di voto domiciliare

Dimensione testo:

Diritto di VotoElezioni del 4 Marzo 2018


La legge 7 maggio 2009, n. 46 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 105 dell’8 maggio 2009 ha esteso il diritto al voto domiciliare ad altre categorie di elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità, in aggiunta a quelle stabilite dal decreto legge n. 1 del 3 gennaio 2006, convertito dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22.
Oltre agli elettori affetti da gravissime infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, la nuova normativa prevede ora la facoltà del voto domiciliare anche per gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi previsti dall’art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.
La legge stabilisce che ai fini dell’esercizio del voto a domicilio, gli elettori residenti debbano far pervenire al Sindaco una dichiarazione nella quale venga attestata la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui si dimora in un periodo compreso tra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione, tale .
Trattandosi di termini non perentori  i cittadini interessati ad essere ammessi al voto domiciliare  devono far pervenire la allegata  dichiarazione, in carta libera,  che dovrà riportare oltre alla volontà di esprimere il voto a domicilio, l’indirizzo completo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico entro il termine ultimo di Mercoledì 21 febbraio 2018.
La dichiarazione deve, inoltre, essere corredata da certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’Azienda sanitaria locale (e non dal proprio medico curante) in data anteriore al 45° giorno antecedente la votazione, e riportante l’esatta formulazione normativa, attestando quindi la sussistenza, in capo all’elettore, delle condizioni di infermità con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Il certificato potrà, infine, attestare l’eventuale necessità del cosiddetto “accompagnatore” per l’esercizio del voto.
Per quanto riguarda gli elettori residenti nel Comune di Carpineto Romano, la documentazione dovrà pervenire all’Ufficio elettorale ubicato nel Palazzo municipale in Piazzale della Vittoria, 1 ovvero al protocollo generale dell’Ente entro il predetto termine del 21.02.2018.

docxModello di richiesta

Explora

guida

Compagnia dei Lepini

EVENTI IN PRIMO PIANO

ACCESSIBILITÀ

Previsioni Meteo

Clear

12°C

Carpineto

Clear
Umidità: 86%
Vento: WSW a 6.44 km/h
Giovedi
Poco nuvoloso
12°C / 25°C
Venerdi
Mostly cloudy
13°C / 26°C
Sabato
Poco nuvoloso
15°C / 25°C
Domenica
Mostly sunny
15°C / 25°C
Lunedi
Poco nuvoloso
16°C / 25°C

Visita Virtuale

Contatore Visite

6888831
Oggi
Ieri
Questa settimana
Questo mese
Mese scorso
428
6416
21212
125148
162110