Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Facebook
Youtube
Italian English French German Polish Romanian Spanish
Sei qui: HomeIniziative CulturaliPresentazione dell'intervento di manutenzione straordinaria conservativa dei Cimeli di Papa Leone XIII

SCARICA EXPLORA: applicazione turistica dei Monti Lepini

Presentazione dell'intervento di manutenzione straordinaria conservativa dei Cimeli di Papa Leone XIII

Dimensione testo:

CimeliLeoneIII

Presentazione dell'intervento di manutenzione straordinaria conservativa dei Cimeli di Papa Leone XIII

 

 

 

RELAZIONE CONCLUSIVA 
RESTAURATRICI 
Claudia Cirrincione 
Sarina Ferotti 

 

 

 

 

PREMESSA 
L’intervento di manutenzione straordinaria si è composto di due fasi:

  • una prima fase riguardante la manutenzione straordinaria dei paramenti tessili custoditi presso la Sezione esterna del museo civico denominata “I Cimeli di Leone XIII” CIG: ZF41A6A1D2, indetta con determinazione n. 309 del 30.06.2016 del Comune di Carpineto Romano e autorizzata ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs. 42/2004 dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale prot. 2414 del 25.10.2016;
  • una seconda fase di estensione dell’intervento ai manufatti conservati nelle teche dalla n. 5 alla n. 27 e della veste conservata nella teca G4 e della mantella in ermellino presso la sede principale del museo CIG: Z131CBA828, indetta con determinazione n. 640 del 27.12.2016 del Comune di Carpineto Romano e autorizzata ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs. 42/2004 dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale prot. 2969 del 09.02.2017.

La prima fase ha riguardato la manutenzione delle prime quattro teche della collezione, contenenti manufatti prevalentemente di natura tessile, interessati maggiormente da un avanzato attacco entomatico. Al fine di contenere quanto più possibile l’ampliamento dello stesso e per salvaguardare la restante collezione è stato deciso di estendere l’intervento di manutenzione al resto delle teche che si sono rivelate parte attiva dell’attacco entomatico: giustificata e quanto mai necessaria, pertanto, la lungimiranza dell’amministrazione comunale ad intervenire sull’intera collezione.
Quest’ultima contiene numerosi manufatti di diversa tipologia, che per chiarezza sono stati trattati nel presente elaborato suddividendoli per classificazione di materiali, così da permettere un exursus sintetico ma esauriente dell’intervento svolto.
Le indagini diagnostiche sono state svolte tramite l’ausilio e la supervisione dell'ing. Bartolomeo Megna, presso il Laboratorio dei Materiali per il Restauro e la Conservazione (LaMaRC) del DICAM dell'Università degli Studi di Palermo e grazie alla consulenza del docente in pensione entomologo Giovanni Liotta.
Gli innovativi e idonei sistemi espositivi sono stati realizzati dalla ditta Plexitalia di Alessandro Cignani, Palermo.


Relazione Conpleta

 

 

Explora

guida

Compagnia dei Lepini

EVENTI IN PRIMO PIANO

ACCESSIBILITÀ

Previsioni Meteo

Poco nuvoloso

31°C

Carpineto

Poco nuvoloso
Umidità: 25%
Vento: SW a 22.53 km/h
Sabato
Sunny
20°C / 33°C
Domenica
Poco nuvoloso
20°C / 31°C
Lunedi
Sunny
17°C / 27°C
Martedi
Sunny
15°C / 28°C
Mercoledi
Sunny
13°C / 30°C

Visita Virtuale

Contatore Visite

5696834
Oggi
Ieri
Questa settimana
Questo mese
Mese scorso
1836
2149
10177
47708
97494