MENU

Comune di Carpineto Romano

Servizi cimiteriali

Ubicazione del Cimitero: Via Rerum Novarum
Giorni  e Orario di Apertura:
Periodi dell’anno con l’ora Solare

 

Mattino

Pomeriggio

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica

 08.00 – 12.00 
 Riposo settimanale 
 08.00 – 12.00 
 08.00 – 12.00 
 08.00 – 12.00 
 08.00 – 12.00 
 08.00 – 12.00

 14.30 – 16.30
 
 14.30 – 16.30 
 14.30 – 16.30 
 14.30 – 16.30
 14.30 – 16.30 
 14.30 – 16.30


Periodi dell’anno con l’ora legale

 

Mattino

Pomeriggio

Lunedì
Martedì
Marcoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
 08.00 – 12.00
 Riposo settimanale
 08.00 – 12.00
 08.00 – 12.00
 08.00 – 12.00
 08.00 – 12.00
 08.00 – 12.00
 15.00 – 17.00

 15.00 – 17.00
 15.00 – 17.00
 15.00 – 17.00
 15.00 – 17.00
 15.00 – 17.00

 

Per urgenze contattare il custode Tel. 366.6874024

Responsabile del settore: Ing. Antonio Fracassa
Responsabile del procedimento: Franco Gonnella
Telefono: 06/97180024
Fax: 06/97180035
Email: antoniofracassa@carpinetoromano.it  
Ubicazione:
 Palazzo Comunale Piano II°
Giorni e orari di apertura al pubblico: martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.30

TUMULAZIONE

 La tumulazione è intesa come sepoltura di salme, resti mortali e ceneri in posti sepolcrali costruiti con opere murarie (loculi, cripte, cappelle e ossari).Le salme possono essere, in luogo delle inumazioni, tumulate in loculi, tumuli o nicchie per sepolture individuali, oppure in sepolture costituite da tombe individuali o per famiglie.In loculi, tombe di famiglia ecc. dei cimiteri Comunale vengono accolte anche salme di persone non residenti in vita nel Comune di Carpineto Romano.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE
Nessuna salma può essere ricevuto nel cimitero se non sia accompagnata:
– dal permesso di seppellimento rilasciato dall’Ufficiale dello Stato Civile;
– dall’autorizzazione al trasporto rilasciata dal Comune.il certificato rilasciato dal Sanitario
  responsabile del servizio di igiene pubblica dell’Asl, quanto prescritto.
I documenti di cui sopra devono essere ritirati dal custode del cimitero alla consegna di ogni feretro

REQUISITI
Le salme destinate alla tumulazione devono essere racchiuse in duplice cassa, l’una di legno, l’altra di metallo.
Sulla cassa esterna deve essere apposta una targhetta metallica con l’indicazione del nome, cognome, data di nascita e di morte del defunto.
Ogni feretro deve contenere una sola salma; soltanto madre e neonato, morti nell’atto del parto, possono essere chiusi in una stessa cassa e sepolti in una stessa fossa.

 

ESUMAZIONE SALME

L’esumazione consiste nell’operazione di scavo e recupero di quanto rimane delle salme sepolte a sistema d’inumazione (salme sepolte in terra).
 
Accertato l’avvenuto completamento dei processi di mineralizzazione dei cadaveri, i resti mortali vengono destinati all’ossario comune, oppure qualora venga richiesto dai familiari possono essere sistemati in apposite cellette ossario, tumulati in tombe di famiglia o trasferiti fuori Comune, in questi casi le ossa devono essere raccolte in apposite cassette di zinco.

Le fosse che vengono liberate sono destinate per nuove inumazioni, secondo un criterio di rotazione.
Le esumazioni si dividono in ordinarie e straordinarie, le ordinarie vengono compiute una volta che sia decorso il periodo ordinario di un decennio dall’inumazione, mentre le straordinarie, vengono eseguite prima di tale periodo temporale, per trasportarle in altra sede, per ordine dell’Autorità Giudiziaria.
Tali esumazioni devono essere eseguite alla presenza del coordinatore sanitario della ASL competente o da un suo delegato, e dall’incaricato del servizio di custodia.

CREMAZIONE SALME

Le salme vengono trasportate al cimitero dove verranno ridotte in cenere nel forno crematorio.
Documenti da presentare
La domanda per la cremazione della salma deve essere presentata all’Ufficiale dello Stato Civile del comune di decesso che ne verifica le condizioni unitamente a:
1) estratto del testamento Indicare il tipo di testamento; se trattasi di testamento olografo, va ricordato come esso abbia esecuzione con la pubblicazione (art. 620 codice civile)oppure:- manifestazione di volontà Indicare se trattasi di “coniuge” (con l’indicazione del cognome e nome) o di “parente più prossimo”, con l’indicazione del grado di parentela oltreché del cognome e nome; in caso di pluralità di parenti nel grado più prossimo, indipendentemente dalla linea, indicarli tutti;oppure:- dichiarazione che al momento della morte il defunto risulta iscritto ad un Associazione che abbia tra i propri fini quello della Cremazione dei cadaveri dei propri associati.
2) certificato del medico curante / necroscopo Il certificato deve essere autenticato dall’Azienda Sanitaria Locale da cui risulta escluso il sospetto di morte dovuta a reato;oppure- nulla osta alla cremazione rilasciato dal procuratore della Repubblica.

Norme di riferimento
1) art. 51 della L. 8 giugno 1990, n. 142 e successive modificazioni ed integrazioni;
2) art. 79 e seguenti del regolamento di polizia mortuaria nazionale, approvato con D.P.R. 10 settembre 1990, n. 285;
3) circolare del Ministero della Sanità n. 24 del 24 giugno 1993.
Dal 2 Marzo 2001 data dell’entrata in vigore della nuova normativa, la scelta di qualunque sepoltura o pratica funebre come la Cremazione diventa a pagamento, secondo l’autonoma scelta tariffaria di ogni Comune (vedi decreto legge n.392 del 27. 12. 2000).

A chi rivolgersi
Ufficio Anagrafe – Stato Civile – Elettorale
Responsabile del procedimento:

Telefono: 0697180045
 Fax: 0697180035
 Email: demograficicarpineto@carpinetoromano.it 
 Ubicazione: Municipio ingresso Largo Lavatoio
 Giorni e orari di apertura al pubblico: Lunedi-Venerdi dalle ore 10.30 alle ore 12.30
 Martedì e Giovedì anche il pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 17.30

MODULISTICA NECESSARIA

prenotazioneLoculi